MONOGRAFIE

Thomas Alva Edison

Inventore statunitense (Milan, Ohio, 1847-West Orange, New Jersey, 1931). Di umile condizione, la sua educazione fu limitata a pochi mesi di scuola, nel 1861 gli fu concessa la licenza di vendere giornali e tabacco sui treni della ferrovia Port Huron-Detroit; in un bagagliaio impiantò la piccola stamperia di un giornale settimanale che egli stesso redigeva, allestiva, vendeva: contemporaneamente si esercitava nella chimica. Molto presto entrò come telegrafista nella stazione di Stratford Junction in Canada, poi si trasferl a Indianapolis, a Memphis e infime a Boston. Al 1870 risale la sua prima invenzione: un apparecchio trasmettitore delle quotazioni di borsa che gli valse 40.000 dollari. Impiantò allora a Newark un'officina e qui cominciô una serie di invenzioni sul telegrafo quadruplex (1879), nel 1876 realizzò il microfono a carbone, importante per la diffusione del telefono, che proprio in quell'anno veniva diffuso da Bell.
A Menlo Park, nel 1877 brevettò il fonografo con una punta in grado di registrare i suoni su un cilindro a lamina di stagno e successivamente di riprodurli: gli stessi principi che saranno alla base dei dischi di vinile. Contemporaneamente
cominciò le ricerche che lo condussero, nel 1879, all'invenzione della prima lampada a incandescenza con filamento di bambù carbonizzato. Si dedicò poi alla ricerca nel campo delle dinamo per generare la corrente elettrica necessaria all'alimentazione dei nuovi dispositivi. Nel 1882 progetta e realizza la prima grande centrale elettrica della città di New York e Negli anni successivi ne costruirà anche a Londra e Milano. Nel 1883 scopre l'effetto termoionico, chiamato effetto Edison-Richardson, per il quale un filamento di materiale conduttore emette elettroni se riscaldato; le numerose applicazioni di questa scoperta nel campo dell'elettronica verranno comprese solo molti anni più tardi.
nel 1885 brevettò un metodo per trasmettere per induzione segnali telegrafici fra due treni in movimento; nel 1887 riprese a perfezionare il fonografo; dal 1890 al 1900 fonde una acciaieria che doveva sfruttare miniere di magnetite del New Jersey e utilizzare un separatore magnetico, inventato da Edison stesso per aumentare il tenore in ferro del minerale;dal 1900 in poi lavorò intorno al gramofono, alle segnalazioni ferroviario, alla fotografia, rioscendo ad ottenere un migliaio di brevetti.
Alle sue ultime invenzioni appartiene la batteria di accumulatori al ferro-nichel che porta il suo nome, mentre durante gli anni della prima guerra mondiale lavora nella chimica organica per produrre negli Stati Uniti le sostanze precedentemente importate dalla Germania.
Passò alla storia come il più alto rappresentante del tecnicismo industriale.