INVENZIONI

ATLANTIC GUARDIAN

E' una nave posacavi di proprietà della Global marine, è stata costruita in 13 mesi, varata nel 2001 ed è di stanza nel porto di Baltimora.E' lunga 102,13 m.Larghezza 18,0 m Altezza 11,8 m Stazza 3250.
La propulsione è affidata a tre motori e ad azipod azionati da motori elettrici. La velocità Ë di 15 nodi.

Anche se siamo abituati a sentir parlare di satelliti, 5/6 delle comunicazioni internet, fax e telefoniche di tutto il mondo passano attravero i cavi disposti sul fondo degli oceani. La capacità di rispondere rapidamente alle rotture dei cavi è di fondamentale importanza.La Atlantic Guardian è in grado di partire in 24 h da quando viene chiamata e può rimanere fuori 50 giorni con qualunque tipo di mare, il GPS la tiene ferma in un punto come se avesse l'ancora, Tutta la nave è comandata da un computer.

Quando il cavo danneggiato viene individuato,la nave cala dei grappini per recuperarlo e in una stanza sterile avviene tutta l'operazione: viene aperto l'involucro di plastica esterno, poi quello d'acciaio, l'interno viene riscaldato per evidenziare le 50-75 fibre ottiche presenti, quelle rovinate vengono sostituite con altre che vengono saldate con il microscopio elettronico e devono essere sterilizzate con ultrasuoni, il cavo viene richiuso e riposizionato in fodo all'oceano. Per fare questa operazione interviene un'altra meraviglia in dotazione su questa nave,

Atlas 1 che è un robot ROV, collegato al computer di bordo, Ë munito di molte telecamere, di 8 propulsori e 4 verticali, di cingoli, di un metaldetector e di una turbina idraulica per posizionare il cavo in profondit‡. Il ROV, in collegamento con il GPS Ë in grado di tirarsi dietro la nave.