INVENZIONI

VASA

Il Vasa è un galeone svedese, l'unico vascello superstite del XVII secolo al mondo. Durante la costruzione il re Gustavo II Adolfo di Svezia, insisteva per aggiungere cannoni, allungare la chiglia
Il vascello che ne risultò era il meglio equipaggiato e il più pesantemente armato della sua epoca, ma era anche troppo lungo e alto rispetto alla larghezza. La prova standard di stabilità dell'epoca consisteva nel far correre trenta marinai da un lato all'altro della nave per farla dondolare. Quando ciò venne fatto sul Vasa, la nave oscillò notevolmente e la prova venne fermata. Poiché nessuno aveva avuto il coraggio di informare il re, la nave fu pronta per prendere il mare e il 10 agosto 1628, un gruppo di navi da Guerra reali salpò dal porto di Stoccolma e mentre il maestoso vascello si faceva largo lentamente verso la bocca del porto, una raffica di vento levatasi all'improvviso lo investì in pieno. Il Vasa colò a picco e fu recuperato solo dopo 333 anni. Per recuperare il relitto fu sollevato scavando sei tunnel sotto lo scafo, attraverso i quali vennero fatti passare cavi d'acciaio collegati a un paio di chiatte. La nave venne sollevata e portata in acque più basse, dove fu resa stagna per il sollevamento finale:
La parte finale del sollevamento avvenne il 24 aprile 1961.
Con oltre il 95 % dei suoi componenti originali conservati, e le sue centinaia di sculture, il Vasa è. un tesoro artistico, e una delle bellezze storiche più importanti al mondo. Il vascello è custodito in un museo di Stoccolma appositamente costruito.
lo a motore più pesante dell'aria. Era l'inizio di una nuova "era" che avrebbe portato l'uomo a realizzare il sogno di Icaro.