MONOGRAFIE

Paul Adrien Maurice Dirac

Nacque a Bristol, Inghilterra l'8 agosto1902
Studiò ingegneria elettrica a Bristol e successivamente matematica presso l'Università di Cambridge.
Laureatosi in scienze presso la Bristol University nel 1921, si trasferì negli USA alla University of Wisconsin, poi a quella del Michigan e infine, nel 1931, alla Princeton University
Tornato in Inghilterra, è stato nominato professore di matematica a Cambrige nel 1932, mantenendo la medesima cattedra per 37 anni.
Nel 1930 ha fatto parte della Royal Society, nel 1939 gli è stata assegnata la Medaglia della stessa società, e nel 1952 ha ricevuto la Copley Medal, per il suo significativo contributo apportato alla dinamica relativa delle particelle nella meccanica quantistica.
Intanto, nel corso del 1926, Erwin Schrödinger aveva formulato la sua teoria quantistica nel linguaggio delle equazioni delle onde, nota come "meccanica ondulatoria". Essa non sembrava però avere alcuna relazione con la teoria dei quanti di Werner Heisenberg, creata con il formalismo delle matrici. Ma, nell'autunno dello stesso anno, Dirac pervenne a quella che Einstein definì, "dal punto di vista della logica, la più perfetta presentazione della meccanica quantistica", in grado di mostrare che le teorie di Schrödinger e Heisenberg non rappresentavano altro che due modi diversi per esprimere matematicamente le stesse leggi.
Riuscì a trovare un'equazione d'onda relativistica alla quale erano associate probabilità positive e i frutti di questo lavoro furono pubblicati nei primi mesi del 1928. Le soluzioni dell'equazione erano in ottimo accordo con i dati sulle energie della radiazione atomica e predicevano correttamente l'esistenza dello "spin" dell'elettrone. Nel 1931, dai dati emersi utilizzando la sua equazione, ipotizzò che esistesse una nuova specie di particella, ignota alla fisica sperimentale, avente la stessa massa e carica opposta a quella dell'elettrone. Alla fine di quell'anno, Carl Anderson fece il primo annuncio dell'evidenza sperimentale per la particella prevista da Dirac, denominata da questi anti-elettrone e ribattezzata in seguito positrone dallo stesso Anderson. Iniziava così la fisica dell'antimateria.
"Per la sua scoperta di aspetti nuovi e fecondi della teoria degli atomi e per le sue applicazioni", nel 1933 Dirac, a soli trentun anni, condivise il premio Nobel per la fisica con Schrödinger.

Il fisico inglese dopo il 1969 si trasferì all'Università della Florida, a Tallahassee
dove si dedicò anche a questioni di elettrodinamica quantistica, di cosmologia e a problemi legati alla quantizzazione della gravità.
Morì a Tallahassee il 20 ottobre 1984.